Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

 

 

Purple Trasporti: rispetto delle regole e intuito femminile per superare l'emergenza 

Donatella Guerrazzi, è titolare della Purple Trasporti, impresa di autotrasporto che movimenta quotidianamente oltre cento mezzi avvalendosi di altrettanti dipendenti autisti, oltre ad un nutrito numero di dipendenti che operano nell’ amministrazione, nella logistica.

“Aver sempre fatto squadra con i nostri collaboratori ed il sentirci utili nell’ambito ''dell’essenziale'' sono stati e sono il carburante che ci alimenta e ci sorregge ogni giorno e che ci fa superare gli inevitabili momenti di crisi”.

Donatella Guerrazzi

Purple Trasporti

 

“Sono e sono sempre stata orgogliosa della mia azienda e del mio lavoro e nonostante gli importanti risultati ottenuti fin ora, non me ne sono mai vantata”, queste le parole di Donatella. “Aver sempre fatto squadra con i nostri collaboratori ed  il sentirci utili nell’ambito ''dell’essenziale'' sono stati e sono il carburante che ci alimenta e ci sorregge ogni giorno e che ci fa superare gli inevitabili momenti di crisi”.

Quando le chiediamo come ha affrontato l’emergenza sanitaria, Donatella ci risponde con un grande sorriso “ E’ semplice: mi sono comportata da mamma, e pertanto ho mescolato il rigoroso rispetto delle regole con l’intuito storicamente “femminile”, dove le regole non arrivano. Quando non c’era una regola da seguire ho ascoltato il mio cuore e agito di conseguenza, con il buon senso, a tutela dei miei lavoratori, della mia azienda. Ho rincuorato gli altri anche quando io stessa avevo una paura tremenda. Pazienza, coraggio, determinazione, gentilezza, sorriso, entusiasmo, anche quando sei sopraffatto dalla disperazione è il più potente antidoto contro qualsiasi avversità. Sono certa che, anche grazie a questo virus, sapremo finalmente apprezzare di più le cose semplici e ciò di cui già disponiamo; avremo maggiore rispetto per gli altri e non solo per le persone della porta accanto, ma anche per quelle persone dimenticate dal mondo che ogni giorno muoiono perché sprovviste delle cose più elementari per la loro sopravvivenza, come il cibo e l’acqua. Almeno lo spero”.

ARTICOLI CORRELATI