Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

i motori marini conformi ai nuovi requisiti IMO Tier III

Scania presenta i motori marini conformi ai nuovi requisiti IMO Tier III

La nuova gamma di motori marini Scania dispone di un sofisticato sistema di post-trattamento dei gas di scarico sviluppato in-house, che riduce le emissioni di ossidi di azoto. Per questo settore Scania offre soluzioni all’avanguardia dal punto di vista della sostenibilità ambientale.

In previsione di una sempre maggiore richiesta di motori conformi alle normative sulle emissioni per i motori marini, introdotte ad inizio anno dall’Organizzazione Internazionale Marittima (IMO), Scania ha anticipato i tempi provando e testando su alcune imbarcazioni le nuove soluzioni di motori marini, i cui risultati rispondono perfettamente ai nuovi limiti.

“Scania dimostra ancora una volta di offrire ai propri clienti soluzioni motoristiche di altissimo livello che facilitano il lavoro degli OEM e che rispondono alle esigenti richieste di mercati in continua evoluzione”, ha evidenziato Riccardo Moraglia, Responsabile vendite Motori di Italscania. “Con i motori marini conformi ai nuovi requisiti IMO Tier III, Scania consolida inoltre la propria posizione di leader nell’ambito della sostenibilità ambientale e guida il cambiamento verso un sistema di trasporto maggiormente sostenibile”.

Secondo i nuovi requisiti IMO Tier III in vigore a partire da gennaio, i limiti di ossidi di azoto (NOx) consentiti, devono essere compresi tra 1.96 e 3.4 g/kWh, a seconda della velocità massima di esercizio del motore. Un’importante riduzione rispetto ai limiti imposti dal Tier II, tra 7.7 e 14.4 g/kWh.

Per il momento, le nuove restrizioni verranno applicate esclusivamente nelle aree a controllo emissioni (ECA) del Nord America e dei Caraibi americani: nonostante questo Scania guarda avanti ed è già pronta all’estensione dei limiti al resto del mondo.

“Per raggiungere questi nuovi livelli di emissioni, è necessario un sofisticato sistema di post-trattamento del gas di scarico, viste le dimensioni dei motori Scania”, ha evidenziato Mats Fanspets, Responsabile in Scania per le Certificazioni in Classe dei motori marini. Scania ha una notevole esperienza nello sviluppo di sistemi di post-trattamento dei gas di scarico. Il sistema Selective Catalytic Reduction (SCR) è una tecnologia affidabile e ampliamente testata, utilizzata sia nei motori dei veicoli pesanti che nelle applicazioni industriali. Il limite di NOx per motori Euro 6 e Tier 4/Stage IV per applicazioni industriali è di 0.40 g/kWh, perfettamente in linea con i nuovi requisiti di emissioni.

Come parte del suo sistema modulare esistente, le soluzioni motoristiche di Scania che rispondono ai requisiti IMO Tier III sono state sviluppate per applicazioni come motori ausiliari, per esempio in gruppi elettrogeni di bordo convenzionali o in configurazione diesel-elettrica per navi da carico che operano in acque internazionali.

Le soluzioni Scania sono inoltre disponibili sia per la propulsione che per i servizi ausiliari, per tutte le imbarcazioni che operano in acque interne sottoposte alle rigide restrizioni in materia di emissioni.

Per avere un’installazione del motore conforme agli standard delle applicazioni marine, Scania indica le raccomandazioni di installazione in merito alle dimensioni e lunghezze delle tubazioni oltre che ai cablaggi e alle parti supplementari necessarie per il completamento del sistema di post-trattamento. Questo include il catalizzatore SCR, un sistema di scarico personalizzato, un evaporatore per la miscelazione di urea e gas di scarico e una valvola di sicurezza a tre vie. La soluzione è disponibile per i motori marini Scania da 13 e 16 litri.

L’offerta di prodotto è completata dalla rete di assistenza Scania, con oltre 1.900 punti di assistenza dislocati in tutto il mondo e pronti ad assistere i clienti.

“Il motore Scania conforme al Tier III ha le stesse caratteristiche e dimensioni dell’attuale gamma di motori. Per questo motivo, quando si effettua un adeguamento alle emissioni IMO Tier III su un impianto già motorizzato Scania, non è necessario apportare modifiche sostanziali al basamento e agli impianti di collegamento sul motore”, ha evidenziato Fanspets.

: : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : :
Scania presenta i motori marini conformi ai nuovi requisiti IMO Tier III (formato word)
: : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : : :