Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

Scania Bus Italy alla conferenza “Il bioetanolo per un trasporto sostenibile: una realtà in Svezia, un’opportunità per l’Italia”.

Il bioetanolo: il combustibile alternativo migliore per il trasporto urbano.

La Spezia sarà la prima città in Italia a sperimentare l'utilizzo del bioetanolo, un combustibile che può essere ottenuto da colture agricole ed è inoltre uno dei pochi carburanti alternativi ottenibili a breve termine in quantità considerevole.

Il 22 e 23 maggio, infatti, a La Spezia, presso il Centro Allende, si è tenuta la conferenza “Il bioetanolo per un trasporto sostenibile: una realtà in Svezia, un’opportunità per l’Italia”, nella è stato presentato il progetto europeo BEST (BioEthanol for Sustainable Transport).

Tale progetto, iniziato a gennaio 2006 e della durata di quattro anni, prevede attività dimostrative in diversi paesi europei, tra cui l'Italia, volte a verificare la possibilità effettiva di sostituire benzina e diesel con bioetanolo. Partecipano al progetto, oltre a La Spezia, le città di Stoccolma (SE), Rotterdam (NL), Dublino (IE), Madrid (ES), i Paesi Baschi (ES), Somerset (UK), Nanuang (CH) e San Paolo (BR).

Nella due giorni di La Spezia rappresentanti della Biofuel Region svedese, la regione a nord di Stoccolma all’avanguardia nell'utilizzo (e prossimamente anche nella produzione) del carburante etanolo, alcuni rappresentanti del trasporto pubblico della città di Stoccolma, SCANIA Bus Italy, Ford Europa e Saab Svezia, hanno mostrato come la scelta di utilizzare etanolo come carburante sia necessaria, fattibile e vantaggiosa, forti della loro esperienza.

Per conto di SCANIA Bus Italy è intervenuto l’ing. Roberto Caldini, Direttore Sales Engineering che ha spiegato la visione SCANIA del trasporto urbano sostenibile, i vantaggi per l’ambiente, quelli ecologici e l’esperienza acquisita da SCANIA tramite i propri autobus ad etanolo operanti a Stoccolma.

“ SCANIA Bus Italy vede questo progetto come il primo passo importante verso un trasporto urbano sostenibile con combustibile rinnovabile. Il potenziale ecologico è enorme e Scania utilizza una tecnologia provata che fa fronte alle gravose richieste del trasporto urbano” dice l’ing. Bengt Rasmusen A.D. di Scania Bus Italy

A tale iniziativa hanno presenziato i maggiori attori del processo di conversione da carburanti fossili a bioetanolo a livello locale e nazionale.

Il progetto BEST prevede, tra le attività dimostrative che si svolgeranno a La Spezia, l’acquisto di 100 auto flexi-fuel, funzionanti sia con E85 (miscela 85% etanolo e 15% benzina) che con benzina, di 3 autobus SCANIA Omnilink alimentati con E95 (95% etanolo, resto additivi), l’installazione di 2 stazioni di rifornimento per le auto e di una per gli autobus e test con miscele a basso contenuto di etanolo sugli autobus.

A La Spezia ci sono già i primi effetti del progetto : ATC, Trasporto Pubblico di La Spezia, ha ordinato 3 autobus SCANIA Omnilink a bioetanolo, autobus che arriveranno a settembre, mentre a giugno sarà emesso un ordine di 3 auto flexi-fuel da parte della Provincia della Spezia e di altre 3 da parte del Comune della Spezia. 

Per settembre ATC avrà anche messo in funzione la pompa di rifornimento del carburante per gli autobus e dovrebbe essere terminata la costruzione della prima delle due pompe di rifornimento del carburante per le auto da parte di ACAM.

Per maggiori informazioni siete pregati di contattare l’ing. Roberto Caldini tramite e-mail roberto.caldini@scania.it