Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

 

Versatilità, rispetto delle regole e crescita sostenibile: questi i valori fondamentali di SACOM

Abbiamo avuto il piacere di intervistare il Dott. Gianpiero Cozza, Business Development Director di SACOM srl, azienda con sede in provincia di Salerno che, fin dal 1977, è un punto di riferimento nel settore della logistica e dei trasporti. L’azienda, nata e gestita dalla famiglia Cozza, si occupa principalmente di trasporti per il settore alimentare, sportswear e per il settore industriale, inoltre, fin dagli albori, gestisce anche il trasporto in cisterne di GPL (gas propano liquefatto), attività e business storico di SACOM. L’azienda gestisce trasporti a livello nazionale, prevalentemente al centro-sud e serve quotidianamente 7/8 regioni italiane, principalmente Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Quando chiediamo al dott. Cozza qual è la chiave del successo di SACOM, ci risponde: “Le chiavi vincenti e di successo dell’azienda sono la versatilità, la flessibilità, la capacità di sapersi adattare a varie tipologie di clientela e, soprattutto, il fatto di creare delle partnership forti rispondendo alle esigenze dei clienti. La nostra struttura snella ci permette di adattarci a quelle che possono essere le esigenze delle varie tipologie di committenza. Abbiamo, infatti, una clientela che va dalle multinazionali alle piccole e medie imprese che rappresentano una fetta importante del nostro fatturato”.

Il rispetto delle regole è uno di quei valori che vi contraddistingue e che guida il vostro lavoro ogni giorno. Sulla base delle nuove regole che sono entrate in vigore durante l’emergenza sanitaria, come avete reagito?

“Quando si verificano situazioni cosi drammatiche ed impreviste ci sono due possibilità: c’è chi si abbatte e chi si arma di pazienza sfruttando questi momenti come un’occasione di crescita ulteriore. Noi abbiamo scelto la seconda strada. Nel momento in cui è scoppiata l’epidemia, infatti, abbiamo agito subito per adeguarci alle nuove norme sanitarie. Abbiamo fronteggiato la situazione con il giusto atteggiamento mentale che ci ha consentito di gestire al meglio tutta l’attività. Per noi è stata una vera e propria sfida, abbiamo infatti sfruttato questo periodo per crescere ulteriormente. Abbiamo continuato a lavorare riservando la massima attenzione al servizio erogato, questo ci ha consentito da un lato di fidelizzare i nostri clienti e, dall’altro, di rassicurare i dipendenti.

Il rispetto delle regole è un presupposto importantissimo ed è un messaggio che voglio far passare in maniera chiara e netta: è vero che bisogna far business, però bisogna farlo rispettando le regole e rispettando i propri collaboratori. Avere dei collaboratori gratificati e che lavorano con dedizione, è un elemento chiave per soddisfare le esigenze dei nostri clienti. A dimostrazione di questo, posso dire con orgoglio che abbiamo un bassissimo turnover; ci sono collaboratori che fanno parte della nostra azienda da moltissimi anni, questo significa che si trovano bene e hanno passione per il proprio lavoro. Non c’è soddisfazione più grande di questa”.

 

SACOM è un’azienda che crede molto nella crescita sostenibile; secondo il Dott. Cozza lo sviluppo sostenibile si basa su due pilastri: il rispetto dell’ambiente e il rispetto dell’individuo. Il rispetto per l’ambiente si traduce in maniera molto chiara negli investimenti che SACOM ha fatto negli ultimi anni anche grazie all’acquisto di veicoli di ultima generazione, mezzi che da un lato consentono di ridurre le emissioni di CO2 e dall’altro rendono sempre più sicuro il trasporto su strada. L’azienda si è infatti spinta sempre più verso un trasporto sostenibile e lo ha fatto con il costante acquisto di nuovi veicoli. SACOM può contare su un parco veicolare di ultima generazione, composto per la maggior parte da automezzi Scania.

Parlando di sostenibilità sociale, il Dott. Cozza evidenzia che: “Il rispetto per l’individuo è strettamente legato al rispetto delle regole. Poniamo grande attenzione nei confronti dei nostri dipendenti, assicurandoci per esempio che gli autisti possano svolgere il loro lavoro in piena sicurezza, rispettando i tempi di guida e di riposo; così come poniamo enorme attenzione alla loro formazione professionale, erogata attraverso sedute periodiche sia all’interno dell’azienda che presso Centri specializzati, dove vengono affrontati argomenti quali la sicurezza sul lavoro e le normative del Codice della Strada".

Per quanto riguarda il tema dell’innovazione, quale futuro immaginate per il settore del trasporto e della logistica?

Siamo aperti a valutare qualsiasi tipo di innovazione che ci consenta di migliorare le nostre performance, infatti crediamo che la digitalizzazione sia l’aspetto principale sul quale investire per poter continuare ad essere competitivi sul mercato. Un paio di esempi su tutti: negli ultimi anni abbiamo attivato un servizio di monitoraggio dei tempi di guida e di riposo del personale viaggiante che ci consente di monitorare costantemente e in tempo reale la loro attività, permettendoci così di pianificare al meglio il loro e il nostro lavoro, limitando notevolmente la possibilità che gli stessi possano compiere delle infrazioni nello svolgimento dell’attività. Recentemente abbiamo attivato, con una importante Compagnia di pneumatici, un servizio di monitoraggio, anche qui in tempo reale, della pressione e della temperatura degli pneumatici, che ci permette in maniera predittiva di individuare un’anomalia e di risolverla, evitando possibili incidenti derivanti dallo scoppio degli stessi pneumatici. Questo innovativo strumento ci fornisce altresì la localizzazione in tempo reale dei semirimorchi, mettendoci così nelle condizioni di garantire alla nostra committenza una maggiore sicurezza del carico”.

Sulle prospettive future, il Dott. Cozza dichiara che la volontà di SACOM, una volta usciti dall’emergenza sanitaria, è quella di continuare ad affermarsi sul mercato sempre nel segno dell’innovazione e della sostenibilità.  

ARTICOLI CORRELATI