Italia

Motori industriali Scania ad Ecomondo

Ecomondo sarà l’occasione per conoscere più approfonditamente i motori industriali Scania, destinati ad equipaggiare gruppi elettrogeni e impianti di cogenerazione.

L’esperienza Scania in questi settori ha le sue radici in oltre cento anni di storia, anni di successi e di evoluzione costante del prodotto. Scania produce motori destinati ad essere il cuore pulsante di autocarri ed autobus ma anche di applicazioni in ambito marino ed industriale. I visitatori troveranno esposti i propulsori Scania presso gli stand di due importanti clienti, NED Generators e Biobrent, che hanno scelto di affidarsi a Scania come base per lo sviluppo dei loro prodotti.

Ned Generators è una giovane e dinamica azienda tarantina leader nella produzione di generatori speciali insonorizzati fino a 55 db (A), destinati alla vendita ed al noleggio. L’attività rental viene gestita in-house tramite la Powering srl, azienda collegata. Per la loro flotta destinata al noleggio, Scania ha avuto la richiesta di motori omologati EU Stage III A che rispondono all’attuale normativa europea relativa a motori a velocità costante per le macchine mobili. Ned ha voluto affidarsi alla rinomata affidabilità dei motori Scania e per questo ha deciso di testare tutte le tipologie di motori Scania EU Stage IIIA, ovvero il DC09 (5 cilindri in linea 9 litri potenza PRP 50 Hz 255-330 kVA), il DC13 (6 cilindri in linea 13 litri potenza PRP 50 Hz 375-415 kVA) ed il DC16 (8 cilindri a V 16 litri potenza PRP 50 Hz 500-550 kVA).

Nel campo dell’alimentazione con combustibili di origine vegetale e animale è sempre più stretta la collaborazione fra Italscania e Biobrent, azienda in provincia di Vicenza. Biobrent parte dal motore Scania DC16 78 A da 700 kVA (potenza PRP 50 Hz) che, opportunamente modificato, diventa il cuore pulsante dei loro impianti di cogenerazione a combustibili alternativi: il BB16 OVP sino a 420 kWe di potenza continuativa. Nella sua nuova veste il motore ha dato ottimi riscontri, in termini di sensibile riduzione dei consumi (290 gr/kWe di consumo specifico) e di sostanziale aumento di operatività (oltre 8.300 h/anno); bastano questi due dati ad evidenziare l’altissima qualità di Scania e delle soluzioni apportate da Biobrent.

Scania sarà, inoltre, presente al seminario "Stage V: la parola ad Ascomac". "Il paradigma del gas. Una declinazione per ogni applicazione" a cura della rivista DIESEL in collaborazione con Ascomac. Il convegno di terrà mercoledì 8 novembre alle ore 10:30 presso la Sala Gemini. Una riflessione trasversale sulle applicazioni stazionarie e mobili del gas metano che darà una lettura a 360° : on road, off road, gruppi elettrogeni e motopompe. Scania porterà la sua visione che si basa su due pilastri: prestazioni eccellenti unite a una bassa economia operativa totale.