Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

La sesta edizione dello Scania Young European Truck Driver 2014 parla danese. Edy De Rocco ad un soffio dal podio.

L’autista di Arsiè (BL) esce in semifinale dopo un lungo testa a testa con il danese Lars Søndergård, laureatosi successivamente campione europeo.

Sono stati i millimetri, sommati ai millesimi di secondo, a frenare la corsa di Edy De Rocco verso il trionfo in questa sesta edizione dello Young European Truck Driver, tenutasi a Södertälje venerdì 24 e sabato 25 aprile. Il trentaseienne di Arsié si è arreso, in semifinale, al giovane danese Lars Søndergård, laureatosi poi campione europeo. De Rocco ha giocato al meglio tutte le sue carte, migliorando le proprie prestazioni rispetto alla finale europea del 2012. Performance di altissimo livello, che gli sono valse il terzo posto nella classifica generale, stilata in seguito alle iniziali prove di qualificazione: guida economica, controllo preliminare del mezzo, ancoraggio in sicurezza del carico, intervento di primo soccorso nella simulazione di un incidente stradale e una prova di abilità alla guida. Dopo aver superato agevolmente anche il quarto di finale, nel quale erano approdati solamente 18 concorrenti, De Rocco ha dovuto giocarsi la qualificazione nella prova “Scacco al re” con il danese Lars Søndergård  e l’esperto francese Stephen Lacombe, avversario temibile che aveva eliminato l’autista di Arsiè nel 2012. Una semifinale combattuta dove il nostro alfiere, così come l’autista francese, hanno dimostrato esperienza, tranquillità e precisione. Ma l’audacia e la spavalderia del giovane danese sono state un’arma vincente che anche nella successiva finale gli hanno permesso di lasciarsi alle spalle il tedesco Patrick Schildmann e lo svizzero Thomas Knüsel, rispettivamente giunti secondo e terzo nella classifica finale.

«La finale mi è sfuggita di un soffio - ha dichiarato un soddisfatto Edy De Rocco –. In queste prove, infatti, sono i minimi particolari a fare la differenza. Ma sono pienamente soddisfatto. Sono migliorato rispetto all’edizione passata, e la menzione speciale in una delle prove ha reso quest’esperienza unica». Nella prova di primo soccorso, infatti, De Rocco oltre ad aver raccolto il massimo del punteggio, è stato insignito dalla giuria con una menzione speciale per la sua attenzione, cura e preparazione in una delle prove tra le più difficili, come appunto  l’intervento di primo soccorso nella simulazione di un incidente stradale.

Dopo l’affermazione di Michele Sandri nel 2003, arrivato poi terzo nella finale europea del 2005, e il quarto posto nel 2010 di Gerhard Thaler, il quarto posto di quest’anno di Edy De Rocco nella finale Europea dello YETD 2014, ha sottolineato, ancora una volta, le capacità e la preparazione dei giovani autisti italiani.

Ora per Edy De Rocco vi è il ritorno alla quotidianità e alla gestione dell’azienda di famiglia: la De Rocco srl. Una realtà, con sede ad Arsié (BL), fondata nel 1979 dal padre Elso e impegnata nel trasporto  internazionale e nella logistica . E nella flotta, composta in totale da undici veicoli, si annoverano sette veicoli Scania scelti dalla De Rocco srl per la loro elevata affidabilità ed efficienza.

 

Albo d’oro italiano YETD

2003 Michele Sandri (poi laureatosi campione europeo)

2005 Christian Basset

2007 Ezio Vinai

2010 Gerhard Thaler

2012 Edy De Rocco

2014 Edy De Rocco

La finale europea della sesta edizione della manifestazione organizzata da Scania e rivolta a giovani autisti indipendentemente dalla marca di veicolo che guidano abitualmente, nati dopo il 1° gennaio 1979, ha accolto i vincitori di 26 Paesi del vecchio continente, che si sono sfidati in Svezia presso la Sede di Scania a Södertälje dal 24 al 25 aprile 2015.  

Il conducente prima di tutto

Lo YETD pone da sempre gli autisti al centro dell’attenzione, promuovendo la loro competenza e professionalità, mettendone in risalto il ruolo fondamentale per la società e per l’industria globale dei trasporti. Un conducente abile e ben preparato ha maggiori probabilità di evitare incidenti salvando vite umane, e ciò, unito ad una riduzione del consumo di carburante e dei costi di manutenzione del veicolo, porta un beneficio anche all’azienda di trasporto. Uno stile di guida appropriato contribuisce, inoltre, a flussi di traffico più uniformi, concorrendo in tal modo alla diminuzione su scala globale dei consumi di energia e delle emissioni di scarico.

Il percorso per diventare campione europeo

Oltre ad eccezionali doti di guida, i partecipanti allo YETD 2014 hanno dimostrato di  possedere consapevolezza della sicurezza stradale ed orgoglio professionale. I concorrenti che hanno vinto le rispettive finali nazionali si sono dati battaglia nella splendida cornice della sede di Scania a Södertälje, in Svezia. Lars Søndergård , oltre ad essersi laureato campione europeo, avrà il compito di diventare un riferimento ed un ambasciatore dei concetti di sicurezza stradale e competenza professionale, con la finalità di attrarre più giovani alla professione.

Focus sulla sicurezza

Young European Truck Driver è il più grande concorso tra conducenti di autocarri, che ha come obiettivo eleggere il miglior giovane autista in Europa in base alle competenze in materia di guida sicura ed economica. YETD è una campagna strettamente connessa alle Direttive Europee in materia di formazione professionale degli autisti ed è finalizzata al miglioramento delle abilità di guida ed alla conoscenza delle norme di sicurezza. Il concorso intende anche attirare l’attenzione su alcune tematiche chiave del settore dei trasporti, coinvolgendo il mondo politico, i leader dell’industria, i responsabili dell’ambiente e della sicurezza stradale, gli autisti e l’opinione pubblica in generale.

Un nuovo Scania personalizzato

Lars Søndergård  si è aggiudicato un camion Scania personalizzato nuovo fiammante del valore di 100.000 euro!