Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

Uno Scania cucito su misura per la Nazionale di sci svedese

Scania produce un veicolo unico per la Nazionale di sci svedese

La ricetta del successo dello sciatore e conduttore di programmi televisivi Gunde Svan è non lasciare nulla al caso. Come Direttore Generale della Nazionale Svedese di sci di fondo il campione mondiale di fondo e medaglia d’oro olimpica continua con lo stesso spirito. All’apertura della stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo di Gällivare, Svezia, lo scorso 22 novembre, si è unito a Scania ed ha rivelato l’innovazione che supporterà ed aiuterà la nazionale svedese a raggiungere il loro pieno potenziale: un camion cucito su misura per l’assistenza tecnica durante la competizione.

“Essere i primi è sempre un vantaggio. Con questo veicolo, abbiamo una posizione favorevole in particolare per quanto riguarda il servizio di sciolinatura. Questo uno stimolo per i nostri atleti, ma soprattutto rappresenta un servizio di sciolinatura più efficiente ed un confortevole ambiente di lavoro per gli addetti. Il camion è un’innovazione che darà alla nostra squadra il massimo supporto ed il miglior servizio di sciolinatura al mondo. Probabilmente i nostri concorrenti ci metteranno un paio d’anni prima di riuscire a copiare questo concetto,” sostiene il sig. Svan.

Con questo camion unico, Scania diventa sponsor della nazionale svedese di sci di fondo. L’accordo siglato con l’Associazione Sci Svedese ha una durata biennale.

“Esattamente come Scania lo sci di fondo svedese ha un brand di elevato valore internazionale. L’elite di sciatori rappresenta molte qualità che corrispondono al modo in cui i nostri prodotti sono percepiti,” sostiene Erik Ljungberg, Senior Vice President di Scania, Relazioni Istituzionali.

Preparandosi per la stagione sciistica il sig. Svan ha investito in soluzioni innovative per il suo team, includendo un servizio completo per gli atleti che include un più comodo accesso ai pullman, un servizio per la sciolinatura ed altre funzioni chiave. Comprendere l’importanza di investire in tali soluzioni è un attitudine che corrisponde al modo Scania di supportare i propri clienti.

“Per assicurare la massima performance, da parte degli atleti durante la competizione, ci deve essere un’organizzazione che supporta il team. Una buona rete di assistenza è altrettanto importante per Charlotte Kalla, Emil Jönsson e gli altri membri del team svedese così come per i clienti Scania,” continua Ljungberg.

Cucito su misura utilizzando componenti standard.

Il camion cattura l’attenzione già dall’esterno – non soltanto perché è verniciato nei colori della bandiera svedese con il logo della squadra nazionale, ma anche per l’insolita cabina a quattro porte, conosciuta con il nome di Crew Cab. Questo tipo di cabina è molto apprezzata dai clienti che necessitano di un veicolo con spazi adeguati per parecchi passeggeri quali possono essere le squadre dei vigili del fuoco o di altre organizzazioni di emergenza.

All’interno della cabina, lunga oltre 3 metri, si trovano sette sedili, e al piano superiore ci sono due cuccette. Attrezzature quali frigorifero, macchina per il caffè e forno a micro-onde rendono la cabina confortevole nonché uno spazio adatto a mangiare e rilassarsi.

Lungo le pareti all’interno del veicolo, circa 20 metri quadri di rimorchio, si trovano innumerevoli spazi dove poter riporre l’attrezzatura. Ci sono inoltre delle panche dove i sette tecnici possono preparare gli sci dei membri della squadra svedese. Sul retro si trova un’ingegnosa soluzione: un modulo per il deposito che può contenere fino a 400 paia di sci. Quando il camion è parcheggiato questo modulo può essere spinto all’indietro, all’esterno del cassone, creando quindi una maggiore area calpestabile. Il camion è dotato inoltre del proprio generatore elettrico, rendendo l’impianto autonomo per l’energia elettrica necessaria all’illuminazione, al riscaldamento e ventilazione quando si trova luoghi dove non è possibile collegarsi alla rete elettrica locale. 

Il capo della squadra di tecnici addetti all’assistenza del team svedese, sig. Larry Poromaa, è molto compiaciuto del design e convinto che il veicolo sarà di grande aiuto portando un vantaggio competitivo.

“Il veicolo farà la differenza. Ci darà un ambiente di lavoro mai visto prima in particolare per quanto riguarda la sciolinatura. Chi di noi si occupa di questo potrà essere molto più efficiente e potrà testare molte più paia di sci. La gestione dei materiali del team sarà molto più semplice, e gli sci saranno al riparo da danni che spesso si verificano durante il trasporto. È fantastico avere questo vantaggio rispetto ai nostri concorrenti” dice il sig. Poromaa.

Il camion per la sciolinatura non è solo un’innovazione che innalzerà il livello di assistenza agli sciatori del team nazionale svedese, offre inoltre agli sponsor del Ski Team Sweden la possibilità di scalare nuove vette – tramite una scala che porta ad un esclusivo spazio per spettatori sul tetto della cabina.