Italia

La gamma XT di Scania

La realizzazione di un sogno per i progettisti Scania

Un futuro in costruzione

La missione affidata al team di progettazione di Scania era la realizzazione di un sogno: creare una gamma di autocarri completamente nuova per le operazioni di cava cantiere più complesse. E tutto questo in stretta collaborazione con i futuri utilizzatori dei nuovi veicoli.

"Come progettista, non puoi chiedere di meglio", afferma Kristofer Hansén, Head of Styling and Industrial Design presso Scania.

La gamma XT è la seconda fase della nuova generazione di autocarri Scania, destinata alle operazioni di cantieristica più pesanti, difficili e disagevoli. La gamma è stata creata a partire dal sistema modulare Scania, ma per completarla abbiamo dovuto progettare numerosi componenti del tutto nuovi.

A volte, quando devono descrivere il lavoro svolto con i nuovi veicoli da cantiere, i progettisti Scania parlano di "fedeltà ai materiali".

 "Tutto ciò che è stato aggiunto alla gamma ha una funzione specifica ed è stato studiato dal punto di vista degli utilizzatori. Il nuovo paraurti è ad esempio estremamente robusto ed efficiente. Privo di plastica o componenti aggiuntivi, è un solido monopezzo in metallo, e il suo design riflette l'affidabilità ed l'efficienza superiore che lo conatraddistingue", spiega Hansén.

Come team leader per il design esteriore, Anders Lundgren ha rispettato le parole chiave ispiratrici dello sviluppo della nuova generazione di veicoli a lungo raggio: atletici, dinamici e riconoscibili. "Tuttavia, per questi nuovi veicoli da cava cantiere abbiamo introdotto un'altra parola chiave: autentici" afferma Lundgren.

"Uno degli aspetti fondamentali della gamma per il cava cantiere è il lavoro pesante, una peculiarità che deve riflettersi nei materiali con cui lavoriamo. Essere autentici significa non scendere mai a compromessi con i materiali. Progettare componenti in acciaio ad alta resistenza da 4 mm invece che in plastica e fare in modo che funzionino con il resto della cabina e dell'autocarro è stata una vera sfida: le linee dovevano essere adattate in un modo specifico. Tuttavia, guardando al risultato finale, sono davvero orgoglioso del lavoro del team e sono convinto che siamo riusciti a esprimere la forza del design in modo onesto e unico". 

"Ho sempre associato i paraurti e i veicoli da cantiere alla forza di un pugno... e ritengo che la parte anteriore ribassata dei nuovi veicoli esprima perfettamente quest'immagine".

Allan Macdonald, Lead Exterior Stylist, sottolinea l'importanza del ruolo che il sistema modulare Scania ha svolto durante la progettazione della nuova gamma XT.

"In un autocarro di questo tipo, le funzioni sono in cima alla lista delle priorità e non puoi permettere che si compromettano a vicenda. Inoltre, sono così visibili, che non puoi separarle dalla progettazione", spiega.

Un altro esempio della evidenziazione delle funzioni sono gli scalini laterali della carrozzeria, integrati nei veicoli per offrire agli autisti una migliore visuale del cassone ribaltabile.

"Sono robusti, rigidi e combinati con una solida maniglia sul tetto. Si tratta di una funzionalità ideata appositamente per l'autista".

La stessa attenzione verso l'autista è alla base dello sviluppo dei nuovi interni dei veicoli da cava cantiere. Anna Börjesson Bodestig, Senior Industrial Designer, parla di una "cabina medio-profonda ottimizzata per le condizioni di lavoro più difficili e disagevoli".

"In particolare, il nostro obiettivo era rendere gli interni più funzionali e resistenti possibile.

Abbiamo ottimizzato molti piccoli dettagli: il cruscotto estensibile, una configurazione dei vani portaoggetti più flessibile, un lunotto, nuovi sedili, nuovi tappetini... Tutto per garantire agli autisti il migliore ambiente di lavoro possibile".

Un altro aspetto particolarmente importante per la progettazione degli interni è stata la sicurezza.

"Per l'autista di un veicolo da cava cantiere è importante avere una visuale diretta e ottimale attorno alla cabina e la possibilità di raggiungere facilmente tutti i pulsanti e gli altre elementi che lo circondano. Anche in questo senso, abbiamo combinato tutta una serie di piccoli dettagli per ottimizzare l'ambiente di lavoro dell'autista".

Un fattore di sicurezza che a volte viene trascurato è l'impatto di colori e materiali sull'ambiente di guida. Per Christina Isomaa, Team Leader of Colour and Trim del team di progettazione Scania, si tratta invece di un aspetto importante.

"Scegliamo colori e materiali in base ai clienti e alle loro esigenze. Ovviamente, per gli interni optiamo per materiali facili da pulire, in modo che l'ambiente si mantenga sempre confortevole. I colori degli interni sono invece studiati per garantire comfort e sicurezza. Quando si guida un veicolo da cantiere pesante in un ambiente stressante, occorre concentrarsi completamente sulla guida. Il nostro obiettivo era garantire la sicurezza attraverso l'armonia dei colori all'interno della cabina, in modo che l'ambiente risultasse piacevole e non creasse distrazioni".

Per l'esterno vale invece il contrario.

"Uno dei numerosi colori della nostra gamma è una tonalità di arancione chiamata Blaze Orange", spiega Isomaa. "La scelta è stata facile. L'arancione è un colore d'impatto: un colore forte per un marchio forte. Ma naturalmente risponde anche a esigenze di sicurezza. Questi veicoli operano in un ambiente dove la visibilità è essenziale e, sotto molti aspetti, l'arancione è un colore che richiama naturalmente l'idea di avvertimento e segnalazione".