Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

MOTORI MARINI

Condizioni difficili

Motori affidabili per due fratelli che operano nel settore della pesca all'aragosta

Il settore della pesca all'aragosta nello stato del Maine (Stati Uniti) è famoso per le grandi quantità di pescato e le difficili condizioni di lavoro. Motori potenti e affidabili fanno la differenza non solo tra profitti e perdite, ma anche tra la vita e la morte.

L'aragosta americana, Homarus americanus, può raggiungere i 65 cm di lunghezza e superare i 20 chili. Questo la rende il crostaceo più pesante al mondo. Si trova solo lungo la costa atlantica del Nord America, tra il Labrador e il New Jersey, e attualmente ha raggiunto una densità di popolazione mai vista prima. Lo scorso anno, i 5.700 pescatori del Maine hanno trovato nelle loro reti 57 milioni di chili di aragoste.

La pesca alle aragoste nel tempestoso e imprevedibile Atlantico del Nord comporta molti rischi. Le grandi e pesanti nasse in acciaio sono collegate tra loro e, mentre le barche avanzano, il peso di una gabbia tira la gabbia successiva verso il mare freddo e agitato. Se la mano o il piede di un pescatore rimane intrappolato nella fune, il pescatore potrebbe essere trascinato via da attrezzature che pesano centinaia di chilogrammi. Nel Maine sono numerose le raccapriccianti storie di parti del corpo tranciate di netto.

V8 per andare lontano

I fratelli Chris e Jason Chipman sono noti per essere due dei più abili pescatori di aragoste del Maine. Chris spesso utilizza il suo motore Scania V8 da 800 CV per andare a pescare sui banchi (plateau e dorsali) in alto mare, dove la maggior parte gli altri pescatori si spinge raramente.

“Pesco aragoste da quando avevo sei anni e so che è un lavoro duro e a volte anche pericoloso”, dichiara.

La pesca all'aragosta fa parte del DNA di questi due fratelli. La loro famiglia opera in questo settore da generazioni. Al molo di Chipman, nella piccola città di pescatori di Milbridge, le barche attraccano in continuazione per depositare il loro carico, riposizionare le esche nelle nasse e fare rifornimento di carburante prima di salpare per l'uscita successiva.

I due ristoranti locali chiudono presto, perché la giornata lavorativa della maggior parte degli abitanti inizia prima dell'alba. Chris afferma: "Se mi sveglio alle 5:30 mi sento come se avessi dormito metà della giornata".

Nessuno conosce con certezza i motivi per cui la popolazione di aragoste ha registrato questo incredibile aumento lungo la costa del Maine negli ultimi anni, ma la causa più probabile è data dalla combinazione di due fattori: un incremento della temperatura dell'acqua e una pesca eccessiva del merluzzo, il principale nemico naturale delle aragoste.

Calo dei prezzi

Per i fratelli Chipman, questa abbondanza di aragoste significa dover passare più tempo in mare. Con la crescita della popolazione, infatti, il prezzo al kg è calato e per mantenere le proprie famiglie i pescatori devono ora aumentare la quantità del pescato.

Per raggiungere più velocemente le zone di pesca, sono necessari motori potenti con un numero di cavalli sempre maggiore. Il V8 di Chris è il suo terzo motore Scania e Jason ha iniziato da poco a utilizzare il suo primo motore dello stesso marchio, un modello da 13 litri e 700 CV.

"Il nostro lavoro dipende dalla disponibilità di motori efficienti e affidabili per i pescherecci", afferma Chris. "Un motore che si rompe può costare diverse giornate di pesca, un prezzo che per noi è troppo alto".

Jason è assolutamente d'accordo: l'affidabilità del motore è di primaria importanza per la pesca all'aragosta nel Maine.

“Se vi trovate in mare a 50 km dalla terraferma, dovete poter contare sulla vostra barca”, dichiara.

Jason racconta che il suo precedente motore non Scania necessitava di continue riparazioni e ha quindi deciso di sostituirlo. “Potevo scegliere tra diversi motori nuovi”, ricorda. “Dato che mio fratello era molto soddisfatto dei suoi motori Scania, ho deciso di provarli anch'io. Era l'opzione più costosa, ma anche quella che mi offriva la maggiore potenza in cavalli".