Portami a Scania in italia .
Vai al tuo sito di mercato Scania per ulteriori informazioni.
Italia
regione di vendita
Production units

 

GI.MA. TRANS: Adattarsi ad un contesto o prendersi la responsabilità di cambiarlo

IL PROGETTO GREEN TRUCK 

GI.MA. TRANS, azienda leader nel settore del trasporto e della logistica a temperatura controllata, ha abbracciato fin da subito il progetto Green Truck, nato dalla collaborazione di Lamberet, Thermo King e Scania. Si tratta di un veicolo innovativo, un "attacco completo", trattore con semirimorchio isotermico, che prevede un abbattimento importante di CO2, ma soprattutto una significativa riduzione dei consumi e quindi una migliore economia operativa totale. Il tutto senza rinunciare o limitare nulla a livello operativo, anzi, facilitando l'accesso a quelle aree urbane a basso impatto ambientale e favorendo le consegne delle merci deperibili e lo scarico anche durante la notte, grazie alle basse emissioni sonore del mezzo e del gruppo frigo.

Green Truck vs Euro6: un confronto concreto

Dopo più di un anno di utilizzo, è però importante capire quali siano gli effettivi risultati in termini di impatto ambientale e di risparmio energetico/economico: per questo motivo sono stati raccolti e successivamente analizzati e comparati i dati inerenti i consumi e le prestazioni di due mezzi – nello specifico un Green Truck e un Euro6 - impiegati sulla medesima tratta e per la stessa tipologia di servizio.

Il bilancio operativo dei due veicoli GI.MA. TRANS oggetto del confronto rivela un risparmio complessivo in termini economici pari al 7% a favore del Green Truck, rispetto al mezzo Euro6, nonostante la minor resa del motore a LNG e il conseguente consumo aggiuntivo di carburante a compensazione; il miglior rendimento del frigorifero grazie alla tecnologia ibrida ha quindi ripagato le attese garantendo importanti vantaggi dal punto di vista dell’efficienza energetica. A parità di utilizzo i Green Truck assicurano quindi una migliore economia operativa totale, pur a fronte di un investimento iniziale superiore (in misura del 30% circa per ogni veicolo acquistato) rispetto a mezzi Euro6 della stessa categoria.

Lo sforzo economico maggiore è però ricompensato anche e soprattutto dai risultati in tema di sostenibilità ambientale, causa prima della strada pionieristica intrapresa dall’operatore logistico lombardo: grazie ai mezzi Green della propria flotta, infatti, il Gruppo GI.MA. TRANS ha risparmiato complessivamente emissioni pari a 141 tonnellate di CO2 in un anno. Lo stesso confronto in termini di costi esterni, ovvero di costi per la collettività generati dall’emissione di CO2, NOx e PM, mostra invece un risparmio di oltre € 49.000 grazie alle consegne effettuate con veicoli ECO, espressione concreta della Green Vision aziendale. (Elaborazioni e dati FIT Consulting)

“Il metano in forma liquefatta rappresenta una soluzione estremamente interessante in Italia per il trasporto a medio-lungo raggio, sia alla luce del minor impatto ambientale che del costante sviluppo della rete di stazioni di rifornimento. In questo senso, siamo costantemente impegnati nel mettere in atto progetti che ci consentano di favorire la diffusione di veicoli a LNG”, dichiara Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania. “Il nuovo Green Truck, in particolare, rappresenta un’innovativa soluzione che consentirà alle aziende di trasporto di rispondere al meglio alle esigenze, in termini di riduzione delle emissioni, della grande distribuzione”.

“Il mondo dell’autotrasporto spesso è percepito solo come causa della congestione delle arterie stradali” afferma Stefano Quarti, CEO di GI.MA. TRANS.  “Vogliamo far sapere anche a chi non è del settore che noi trasportatori, nonostante tutte le difficoltà connesse, stiamo facendo tutto il possibile per contribuire al meglio verso una vittoria collettiva”.

 

ARTICOLI CORRELATI